Grado è l’unica località di tutto l’Adriatico ad avere le sue spiagge interamente rivolte verso sud e quindi a godere della posizione più favorevole. Le spiagge dell’isola, una più incantevole dell’altra, si sviluppano per svariati chilometri e sono il fiore all’occhiello di tutta la Regione: già da molti anni, infatti, Grado si fregia del prestigioso riconoscimento che certifica la qualità delle acque e la pulizia della spiaggia: la Bandiera Blu. Si tratta di spiagge dal litorale sabbioso e lentamente digradante. La spiaggia principale, la Costa Azzurra, la spiaggia di Pineta hanno a disposizione tutte le attrezzature e i servizi che l’Ospite si aspetta, dai classici “ombrellone e sdraio”, ai chioschi bar, ai parchi gioco, al Parco Termale Acquatico, all’animazione e a tutta quella serie di sport e servizi che contribuiscono all’intrattenimento e al divertimento.

Le mura della città vecchia raccontano di un passato lontano che si intreccia con quello di Aquileia e di Venezia. I vescovi di Aquileia eressero quelle splendide chiese che ancora oggi caratterizzano il centro storico. Superati i mirabili resti della Basilica della Corte,Campo Patriarca Elia ci regala il lato sud del Duomo (Basilica di S. Eufemia) affiancato dal campanile medioevale sulla cui sommità svetta l’inconfondibile Angelo (Anzolo) segnavento, dono veneziano e simbolo, ormai, di tutta la comunità di Grado.

(Tratto da Grado.info)